PONTE DEL 01 NOVEMBRE 2017

01 Novembre  Mercoledì  è festivo,

destinazione Pompei e Napoli.


01/11 mercoledì pomeriggio partiamo per raggiungere Pompei in serata.


Strada facendo decidiamo di fare una piccola deviazione  per visitare L’ ABBAZIA Di FOSSANOVA nel comune di Priverno (Fr); ottima idea, infatti la visita si è rivelata molto interessante.


L’Abbazia  in stile gotico cistercense, ultimata nel 1208, esprime nel suo complesso un fascino particolare.


Piacevole scoperta la biscotteria che si trova nel viale antistante la chiesa, attratti dal profumo, siamo entrati e all’uscita  eravamo carichi di biscotti.


Riprendiamo il viaggio verso Pompei che raggiungiamo per l’ora di cena, sostiamo presso il FORTUNA VILLAGE per 24 euro a notte, ottimo come base per la visita degli scavi, (uno degli ingressi è situato proprio di fronte).


02/11 Giovedì mattina, visitiamo gli scavi, avvalendoci di una delle guide che all’ingresso  propongono tour guidati raggruppando un certo numero di persone.


Scontato il nostro giudizio positivo dopo la visita, inoltre  possiamo affermare con piacere che finalmente qualcosa si sta muovendo nell’ambito della valorizzazione del patrimonio culturale italiano, visti i numerosi cantieri aperti all’interno del sito.


Al termine del giro dopo una bella camminata torniamo al camper per il pranzo.


Nel pomeriggio dopo la siesta visitiamo il centro di POMPEI città, la sua bella cattedrale e le vie dello shopping.


03/11 venerdì, cerchiamo di capire qual’ è il modo migliore per raggiungere la cima del Vesuvio, e  dopo una serie di valutazioni decidiamo di andare in camper.


Saliamo da Torre del Greco ed arriviamo a Quota 800 metri dove parcheggiamo il camper (5 euro), poi prendiamo una navetta (2 euro a persona a/r), che ci porta al box office dove acquistiamo i biglietti per la visita del cratere.


Da qui inizia la lunga passeggiata per raggiungere la cima.


In un piccolo chalet ci aspetta un incaricato che ci accompagnerà per la visita, la quale si rivelerà molto suggestiva.


Inutile dire che la vista sottostante è semplicemente mozzafiato.


Per l’ora di pranzo scendiamo, recuperiamo il camper e dopo alcuni km ci fermiamo per mangiare in una piazzola di sosta su strada.


Nel pomeriggio, dopo la solita siesta, partiamo per Napoli che raggiungiamo in serata.


Sostiamo al PARCHEGGIO CAMPER IPM, (24 euro x 24 ore) ottima base per la visita della città, vista la vicinanza della fermata dei bus.


L’R4 permette di raggiungere il centro in pochi minuti.


04/11 e 05/11 sabato e domenica, trascorriamo a Napoli due giorni di autentica emozione, visitando vicoli, piazze, monumenti e musei.


Nell’ordine:
Cappella di San Severo; impressionante il Cristo velato, di Giuseppe Sanmartino del 1753.


Napoli sotterranea;  interessante percorso nel sottosuolo di Napoli.


Spaccanapoli, via Toledo, piazza del plebiscito.


Cimitero delle fontanelle; nel quartiere del grande Totò,
(nel rione Sanità).                                                                                        

Museo archeologico nazionale;  una delle raccolte di reperti archeologici più importanti in Italia.


Ci vorrebbero almeno altri due giorni per poter visitare anche: Palazzo Reale, San Gregorio Armeno, Santa Chiara, il museo di Capodimonte e tanti altri luoghi affascinanti custoditi da questa città straordinaria.


Alle 17.00 di domenica riprendiamo il bus R4 che ci riporta al camper e dopo esserci concessi un bel caffè, (fatto con la moka), imbocchiamo la strada del ritorno, stanchi ma veramente appagati da questa ennesima di esperienza,  che ci ha permesso ancora una volta di apprezzare il grande patrimonio storico artistico e naturalistico, della  nostra bella Italia.


Buoni viaggi a tutti.

 

 

Camperland sas Di Marco Di Battista p.iva 00954960571 - privacy - cookie