UNA ESTATE TUTTA OLANDESE

UN’ ESTATE TUTTA OLANDESE

Un viaggio atteso da tanto, anche dai nostri ragazzi e finalmente ci siamo.

Partiamo come al solito il venerdì sera, con primo obbiettivo i mulini di KINDERDIJK, località che dista circa 15 km da ROTTERDAM.

Percorriamo circa 1500 KM attraversando Svizzera e Germania, sostiamo la notte successiva ad Aquisgrana ed il giorno dopo varchiamo il confine nei pressi di  MAASTRICHT, da qui in un paio d’ore arriviamo a destinazione.

Parcheggiamo i nostri camper ai margini della cittadina, qui ci accoglie un simpatico mercatino dove grandi e piccini vendono per pochi euro oggetti usati.

A poca distanza si trova il parco dove furono costruiti nel 1740, 19 mulini a vento, il cui scopo principale era quello di prevenire le inondazioni, oggi è sicuramente un'attrazione turistica importante.

Nel 1987 sono stati riconosciuti patrimonio dell’umanità.

Nel pomeriggio raggiungiamo AMSTERDAM e ci sistemiamo presso il CAMPING GAASPER, a poca distanza dalla stazione ferroviaria, che ci permette in un quarto d’ora di raggiungere il centro.

Dedichiamo 2 giorni ad Amsterdam, visitiamo la casa di ANNA FRANK, il MUSEO VAN GOGH, le sue piazze, i canali e non possiamo certo mancare il famoso quartiere a LUCI ROSSE.

Dopo Amsterdam ci dirigiamo verso SCHEVENINGEN, la località balneare più popolare in Olanda e da qui assistiamo ad uno dei frequenti spettacoli pirotecnici.

SCHEVENINGEN è la zona balneare de l’AIA,  per arrivarci passiamo davanti AL PALAZZO DELLA PACE (realizzato con la cooperazione di tutti i paesi del mondo ed ispirato dall’ideale di pace mondiale) tentiamo di visitarlo ma purtroppo si visita solo in alcuni periodi dell’anno e solo su prenotazione.    

Dopo Scheveningen ci dirigiamo verso  nord per raggiungere una delle opere di ingegneria idraulica più imponenti al mondo, la AFSLUITDIJK.

Lunga 32 KM, costruita tra il 1927 e il 1933 per sottrarre terra al mare.

Grazie ad essa è stato possibile creare l’intera provincia del FLEVOLAND e l’Olanda ha potuto vincere la sua guerra contro il mare fermando le numerose inondazioni verificatesi in passato e conquistando tantissimo terreno fertile.

Percorriamo l’autostrada che sovrasta  la diga e ci fermiamo di tanto in tanto per scattare qualche foto.

Proseguiamo in direzione ENKHUIZEN, che raggiungiamo in serata, pernottiamo in un campeggio comodissimo, in mezzo al verde e limitrofo allo ZUIDERZEEMUSEUM, che visiteremo il giorno dopo.

Si tratta di un museo a cielo aperto che ospita circa 130, tra case, laboratori e botteghe artigiane che fanno capire com’era la vita in quell'area tra il 1800 e il 1930, prima della costruzione della diga.

Abbiamo anche navigato su in piccolo veliero dell’epoca, con grande divertimento dei nostri bambini.

Pernottiamo ancora in campeggio ed il giorno successivo raggiungiamo GIETHOORN.

Lasciamo i camper in un piazzale sterrato, ci avviciniamo al centro e noleggiamo alcune piccole imbarcazioni elettriche.

A Giethoorn non ci sono strade ma solo canali, sembra un piccola Venezia in miniatura, il divertimento è assicurato, navighiamo tra le particolari abitazioni ammirando lo strano paesaggio fatto di giardini vie d’acqua e pontili.

Pranziamo nello stesso parcheggio e nel pomeriggio partiamo per DELFT, durante il tragitto facciamo una breve sosta a VOLENDAM, piccolo villaggio di pescatori a nord di Amsterdam, passeggiamo lungo il viale che costeggia il caratteristico porticciolo pieno di locali e negozietti.

Raggiungiamo Delft in serata, ci sistemiamo in un grande parcheggio in una zona tranquilla e illuminata.

Il giorno successivo visitiamo il centro e la ROYAL DELFT (fabbrica delle famose ceramiche blu).

Royal Delft opera ininterrottamente dal XVI secolo, oggi è l’unica fabbrica rimasta delle 33 che hanno reso famosa la cittadina.

In serata pernottiamo ancora nello stesso parcheggio e l’indomani ci spostiamo a GOUDA.

E' giovedì e qui  c’è un particolare mercato, “il mercato del formaggio”.

Le caratteristiche forme vengono trasportate con dei carri trainati da cavalli, vengono poi disposte a terra fino a riempire l’intera piazza.

Mercanti e contadini per accordarsi seguono uno strano gioco di mani.

Ovviamente facciamo una discreta scorta di formaggio di Gouda.

Prossima tappa, fuori programma BRUXELLES, arriviamo in serata, sostiamo in un parcheggio in periferia insieme ad altri equipaggi e l’indomani visitiamo il centro storico.

Purtroppo possiamo dedicare solo un giorno a questa bellissima città e nel rammarico di non poterci trattenere oltre, in serata ci avviamo verso casa.

BUONI VIAGGI A TUTTI.

Camperland sas Di Marco Di Battista p.iva 00954960571 - privacy - cookie